Il 2017 si chiude nuovamente con un segno positivo per ciò che riguarda il numero di compravendite, ma, come ampiamente previsto, i prezzi delle case hanno ancora subito dei ribassi (fonti citano un -4% circa rispetto al 2016 su scala nazionale). Questo perché c’è ancora un gran numero di immobili sul mercato per lo più di medio-bassa qualità, che non rispecchiano le richieste del mercato e che finché non verranno smaltiti non permetteranno di ripartire in termini di rialzo dei prezzi. Sicuramente questi immobili saranno molto interessanti per gli investitori che, grazie ai prezzi al ribasso, otterranno delle performance migliori rispetto al passato visto che il mercato degli affitti continua a tirare. Sulla ripresa degli ultimi anni sicuramente hanno avuto un’importante influenza le buone condizioni del mercato dei mutui che dopo anni di erogazioni con il contagocce finalmente ha ripreso a finanziare soprattutto le famiglie e i giovani al loro primo acquisto.

È per tutte queste ragioni che il 2018 sarà un anno dove chi ha intenzione di acquistare casa, o semplicemente di cambiarla, riuscirà a strappare prezzi che fino a qualche anno fa erano impensabili. Il nostro consiglio è quello di rivolgersi ad una agenzia immobiliare che saprà indirizzare la ricerca sugli immobili che rispecchiano le esigenze della famiglia. Perché pagare un affitto quando con la stessa cifra si può comprare?