Castelnuovo Don Bosco, oltre ad altri 4 o 5 comuni limitrofi, situati nel Basso Monferrato Astigiano, ha il vantaggio di essere abbastanza vicino alle arterie principali di comunicazione, come l’autostrada Torino-Piacenza (casello a Villanova d’Asti a 10 Km.), la linea ferroviaria Torino-Genova (Villanova Stazione a circa 7 Km.) e la Linea Ferroviaria che da Chieri porta a Torino Lingotto (22 treni al giorno che collegano in 22 minuti le due stazioni). Questa è una delle ragioni per cui molte famiglie dell’hinterland torinese hanno deciso di trasferirsi nel Basso Monferrato facendo i pendolari per andare al lavoro. Le altre sono sicuramente i prezzi più abbordabili delle case, la tranquillità della zona e il fatto di vivere a contatto con la natura. Parliamo ora di prezzi: è naturale che riuscire ad acquistare nella zona di Castelnuovo Don Bosco (Basso Monferrato) una soluzione indipendente con uno spazio esterno visibile allo stesso prezzo, se non addirittura a meno, rispetto ad un appartamento in città invoglia le famiglie che devono acquistare la loro prima casa a valutare le proposte immobiliari di questo territorio. Anche il fatto che a parità di prezzo si possano avere 1 o 2 camere in più risolve il problema delle famiglie con più figli che in città non potrebbero permettersi appartamenti di queste dimensioni. Quindi riuscire a trovare sul mercato immobiliare del Basso Monferrato offerte di case con prezzi attorno ai 120.000 euro con 3 camere da letto, oltre alla cucina, ad un salone e a un giardino privato fronte casa, non è un’utopia. Inoltre questi paesi del Basso Monferrato offrono servizi degni della città, ma più a misura d’uomo, dove il rapporto umano è ancora molto importante. Per concludere acquistare nel Basso Monferrato è sicuramente una ottima scelta di vita sia per gli adulti che per i bambini.